Il contratto Au Pair

Il contratto Au Pair

Scopri quali sono i requisiti del tuo contratto di collocamento alla pari!

Scarica il modello del contratto Au Pair in italiano.

Il contratto Au Pair: definire diritti e doveri

Come ragazza alla pari che svolge un periodo di studio e lavoro all'estero, rientri in una specifica categoria, che si differenzia sia da quella degli studenti che da quella dei lavoratori. I programmi per il lavoro alla pari sono infatti compresi in accordi internazionali relativi a progetti di scambi culturali, in cui il contratto si qualifica come contratto a prestazioni corrispettive. L'Au Pair infatti, in cambio di vitto, alloggio e di una paghetta, si impegna a svolgere attività di babysitting e di aiuto nella gestione domestica. Solitamente questo tipo di collocamento viene riservato ai giovani che desiderano apprendere e perfezionare la lingua straniera.

In ambito UE, il programma alla pari e stato regolato dall'Accordo Europeo sulle persone "alla pari", il quale sancisce le condizioni contrattuali minime comuni nei Paesi firmatari (Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna e Svizzera).

Tale contratto, che specifica i diritti e i doveri sia dell'Au Pair che della famiglia ospitante, viene generalmente steso prima della partenza dell'Au Pair o al massimo entro la prima settimana di permanenza. Una sua copia dovra essere depositata presso l'autorità competente in materia di lavoro (Art. 6 Accordo di cui sopra).

I REQUISITI MINIMI COMUNI

    1. DURATA: inizialmente non superiore ai 12 mesi, estendibile per un massimo di 24 mesi
    2. ETÀ: dai 17 ai 30 anni, eccezioni sono ammesse per giustificati motivi e in relazione agli accordi internazionali vigenti. Ciascun Paese specifica i limiti d'età
    3. CERTIFICATO MEDICO: l'Au Pair deve provvedere, al massimo tre mesi prima del suo arrivo, ad ottenere un certificato medico che attesti il suo stato di buona salute
    4. ASSISTENZA IN CASO DI MALATTIA: se per una qualunque ragione l'Au Pair non potesse usufruire della copertura prevista dal Servizio Sanitario Nazionale, la famiglia ospitante dovrà farsi carico dei costi per la stipula di un'assicurazione privata
    5. COMPITI DEL GIOVANE AU PAIR: generalmente di assistenza e cura dei bambini, babysitting e aiuto nelle faccende domestiche di lieve entità. Scopri i doveri specifici qui.
    6. ORARIO DI LAVORO: generalmente non superiore alle 5 ore al giorno, ma esistono eccezioni. Ecco un esempio di routine giornaliera di un Au Pair.
    7. VITTO, ALLOGGIO, PAGHETTA: L'Au Pair ha diritto ad un equo compenso per i suoi servizi, vitto e alloggio e ad una stanza privata
    8. TEMPO PER UN CORSO DI LINGUA: all'Au Pair deve essere garantita la possibilità di frequentare un corso di lingua
    9. FERIE E RIPOSI SETTIMANALI: l'Au Pair ha diritto a un giorno di riposo settimanale e a una settimana di ferie retribuita ogni sei mesi
    10. RECESSO: se il contratto è stato stipulato per un periodo di tempo indefinito, entrambe le parti possono recedervi con un preavviso di almeno due settimane. In caso di condotta seriamente lesiva di una delle due parti, o per circostanze tali da renderlo necessario, l'altra parte potrà terminare il contratto senza preavviso e con effetto immediato.

Ricordate che questi rappresentano dei semplici requisiti contrattuali minimi. In relazione alla legislazione italiana, e delle esigenze vostre e della vostra famiglia ospitante, ogni contratto potrà prevedere ad esempio compiti particolari, orari di lavoro più leggeri o diversamente disposti nel corso della giornata, un compenso maggiore, una forbice di età differente da quella indicata nell'accordo ecc.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.