Lettera Au Pair per la famiglia ospitante

La lettera di presentazione per la famiglia ospitante

lettera au pairIn questa pagina troverete alcuni suggerimenti per scrivere la vostra lettera di presentazione per la famiglia ospitante. Ricordate che la lettera rappresenta un passaggio fondamentale per la vostra candidatura perche permette alla famiglia di conoscervi meglio e di capire se siete la persona che stanno cercando.

I nostri consigli:

La vostra lettera di presentazione deve risaltare rispetto alle altre, perche rappresenta una sorta di "biglietto da visita".
Siccome la stesura puo risultare difficoltosa qui di seguito troverete alcuni consigli e schemi riassuntivi che vi aiuteranno a impostare la vostra lettera:

  1. Informazioni generali
  2. Cosa vuole sapere la famiglia?
  3. Le foto
  4. La lingua della lettera
  5. Cosa evitare

Informazioni generali:

  • Nome
  • Carattere e personalita
  • Com´e composta la vostra famiglia?
  • Raccontate qualcosa sulla vostra scuola/i vostri studi
  • Quali sono i vostri passatempo/interessi?
  • Cosa vi piacerebbe fare in futuro dopo la vostra esperienza alla pari?
  • Perche desiderate diventare un Au Pair?
  • Come mai avete scelto proprio quel particolare Paese per la vostra esperienza?
  • Perche la famiglia dovrebbe ospitare proprio voi?

Cosa vuole sapere la famiglia?

Ci sono alcune cose che la famiglia si aspetta di leggere nella vostra lettera. Solitamente si dimostra molto interessata alla vostra esperienza coi bambini e al rapporto che sapete instaurare con loro. Per questo e molto importante dedicare sufficiente spazio alla vostra esperienza pregressa. Spiegate di quanti bimbi vi siete presi cura, quanti anni avevano, quali attivita eravate soliti fare insieme e come mai amavate trascorrere del tempo con loro. Ricordate di specificare i motivi per i quali amate i bambini, perche vi piace la loro compagnia? Sappiate inoltre che la famiglia cerchera di capire tutte queste cose anche dalle vostre foto; sceglietele con cura! Mostratevi solari, affidabili e se possibile in compagnia dei piu piccoli.

Solitamente le famiglie vogliono capire se siete adatti a un esperienza di questo tipo. Vogliono sapere se potreste avere troppa nostalgia di casa o se siete abituati a viaggiare, ad adattarvi al nuovo e a stare lontani dalla vostra famiglia. Per questo e molto importante specificare se avete fatto alcue esperienze di studio o lavoro all´estero, per quanto tempo e in quali Paesi. Potrete anche raccontare qualcosa dei vostri viaggi, per esempio se avete trascorso un estate all´estero o partecipato a un programma di scambio per studenti. La famiglia deve capire che per voi la multiculturalita e importante, che amate fare nuove esperienze, scoprire Paesi nuovi e sperimentare stili di vita diversi dal vostro.

Le foto

Ricordate che le foto  devono piacere ad una familgia in cerca di un aiuto affidabile per i loro figli. Per questo motivo devono rispecchiare la vostra personalita e dimostrare che siete persone responsabili. Non e un concorso di bellezza, siate adeguatamente vestiti e ricordate che la famiglia non ha alcun interesse nel vedere le vostre feste, le serate, i vostri tatuaggi...pensate a quali foto inviereste a un futuro datore di lavoro e regolatevi di conseguenza!

Vi raccomandiamo, come abbiamo gia accennato, di includere delle foto che vi mostrino in compagnia di bambini in modo naturale e privo di forzature.

La lingua della lettera

Sarebbe preferibile scrivere la lettera nella lingua madre della famiglia ospitante, che generalmente coincide con quella del Paese in cui risiede. Ricordate che la grammatica non e fondamentale e che la famiglia sa che le vostre abilita linguistiche sono tutt´altro che perfette. Quindi non preoccupatevi eccessivamente dei possibili errori! La cosa importante e che la familgia si accorga che avete dedicato tempo ed impegno alla stesura della lettera.

Cosa evitare.

Per una lettera davvero ben fatta e molto importante evitare alcuni errori comuni.

  • Evitate di focalizzarvi su un paio di citta soltanto (non esistono solo le capitali o le citta piu famose!)
  • Non menzionate continuamente il vostro fidanzato/fidanzata (la famiglia penserebbe che siete troppo nostalgici)
  • Se siete ancora minorenni non scrivetelo in questo modo, scrivete piuttosto: compiro presto 18 anni (le famiglie preferiscono giovani alla pari piu maturi perche si rivelano piu responsabili)
  • Evitate frasi vuote o luoghi comuni! Sviluppate le vostre affermazioni, spiegatevi, raccontatevi, ma non ricorrete a frasi fatte che sminuirebbero di molto la vostra presentazione.

Buona scrittura!

lettera au pair

Au Pair Requisiti

Au Pair Requisiti

Se desideri proporti come giovane alla pari ricorda di verificare preliminarmente di essere in possesso di tutti i requisiti necessari.

Ogni Au Pair, in qualunque Paese ospitante decida di recarsi, deve possedere delle caratteristiche imprescindibili ed essenziali. In relazione alla Nazione scelta, tali caratteristiche potranno essere arricchite. Qui di seguito troverai i requisiti comuni e quelli specifici per l´Italia!

REQUISITI COMUNI.      au pair requisiti

  • Sei in buona salute
  • Non hai precedenti penali
  • Sei disposto a lavorare dalle 20 alle 40 ore settimanali
  • Possiedi un Diploma di scuola secondaria
  • Ti piacciono i bambini e ami trascorrere il tuo tempo con loro
  • Ti sentiresti a tuo agio nella cura e nell´assistenza dei piu piccoli (Scopri quali sono i compiti di un giovane Au Pair alla nostra pagina Doveri e Responsabilita)
  • Daresti volentieri una mano nelle piccole faccende domestiche contribuendo alla routine familiare
  • Riusciresti a comunicare in modo soddisfacente nella lingua/nelle lingue parlata/e in famiglia
  • Ti interessa approfondire la conoscenza della lingua del Paese ospitante
  • Ami fare esperienza di nuove culture e nuovi stili di vita
  • Ti riusciresti a integrare nella famiglia per un periodo dai tre ai 12 mesi (prolungabile).

Scopri se possiedi tutti i requisiti per vivere la tua esperienza come giovane au pair in Italia.

REQUISITI ULTERIORI PER L´ ITALIA.

  • Desideri approfondire la lingua e la cultura italiana
  • Desideri sperimentare lo stile di vita italiano
  • Hai gia una conoscenza di base della lingua italiana
  • Non sei di nazionalita italiana
  • Hai un eta compresa tra i 18 e i 30 anni (e possibile accedere al programma au pair anche se non si hanno meno di 17 anni)

au pair requisitiRicorda inoltre che il possesso della patente di guida, l´essere celibe/nubile e senza figli a carico e non essere fumatore sono caratteristiche ulteriori generalmente molto apprezzate!

Per ulteriori informazioni visita il sito AuPair.com alla pagina AuPair Wiki Requisiti

 

Doveri e responsabilita: definiteli con la famiglia ospitante.

Doveri e responsabilita dell´Au Pair: definiteli subito con la vostra famiglia.

Scopri quali saranno i tuoi compiti, i tuoi doveri e responsabilita come giovane Au Pair. doveri au pair

Le responsabilita di un AuPair variano naturalmente da famiglia a famiglia, in relazione all´eta dei bambini e alle esigenze dei genitori.

Ci sono pero alcuni compiti che caratterizzano piu di altri le mansioni di un giovane alla pari. Di regola i doveri di un Au Pair non sono equivalenti a quelli di un domestico o di una persona di servizio, anzi, sono equiparabili all´aiuto quotidiano che un membro della famiglia sarebbe in grado di offrire.

Non dimenticare di informarti preliminarmente attraverso la tua famiglia su quali siano le loro necessita ed esigenze e premurati di chiarire la tua posizione in merito prima di inziare il tuo periodo come ospite presso di loro.

Il ruolo principale dell´Au Pair e solitamente legato alla cura e all´assistenza dei bambini / ragazzi della famiglia. Pertanto sara molto importante dimostrarsi desiderosi di trascorrere molto tempo in compagnia dei propri Host Children e un´esperienza pregressa in tal senso costituira certamente un punto a vostro favore.

La vostra famiglia potrebbe chiedervi aiuto principalmente per iniziare la giornata: svegliare i bambini, aiutare nella preparazione della colazione (ed eventualmente di altri pasti quotidiani), vestirli e accompagnarli a scuola...oppure potreste trascorrere alcune ore pomeridiane giocando con loro, leggendo, assistendoli nelle loro attivita ludiche o sportive. Chiaramente, piu grandi saranno meno avranno bisogno della vostra assistenza, che potrebbe essere richiesta per altre attivita di tipo piu strettamente domestico.

In quanto memebro della famiglia a tutti gli effetti tali attivita dovranno rientrare entro quelle normalmente considerabili di aiuto, ad esempio il riordino delle stanze, il ritiro del bucato dei bambini, preparare la tavola per i pasti, caricare o scaricare la lavastoviglie.

La vostra famiglia ospitante potrebbe inoltre chiedervi di fare da babysitter per i piccoli per due sere a settimana al massimo.

Ricordate inoltre che non vi puo essere chesto di prestare assistenza per piu di cinque ore al giorno!

Per saperne di piu visitate la pagina Wiki Doveri e responsabilita dell´Au Pair su AuPair.com

doveri au pair

 

 

Au Pair estate

Au Pair estate, l´alternativa "breve"! au pair estate

Se sei alla ricerca di un´esperienza come giovane Au Pair ma non desideri impegnarti per lunghi periodi il programma Estate Au Pair e la giusta soluzione!

Ricorda di verificare che la permanenza per soli 3 mesi nel Paese da te scelto sia prevista dalla legislazione in materia.

Il programma Au Pair estate:

  • Tramite il programma estate potrai iniziare il tuo soggiorno nel mese di maggio/giugno e terminarlo dopo tre mesi. Alcune famiglie cercano aiuto proprio durante le vacanze estive, quando le scuole sono chiuse e per motivi lavorativi non possono occuparsi a tempo pieno dei figli.
  • Un´ estate come Au Pair potrebbe essere l´occasione ideale per vivere momenti ludici con i tuoi Host Children e unire i tuoi doveri di Au Pair alle tue vacanze.
  • Vista la breve durata del tuo soggiorno, le pratiche burocratiche relative all´ingresso/permanenza e l´ assicurazione sanitaria saranno molto piu semplici e snelle!
  • Le vacanze scolastiche iniziano generalmente a meta giugno per protarsi fino ai primi giorni del mese di settembre, per tale ragione rappresentano per molti studenti un´ ottima opportunita per trascorrere in modo diverso le vacanze tra i semestri.

au pair estate

Per ulteriori informazioni su vistoassistenza sanitaria, permesso di soggiorno e nulla osta al lavoro leggi i nostri articoli!

Come diventare un Au Pair?

Come diventare un Au Pair?

Hai deciso di diventare un giovane Au Pair? Hai bisogno di informazioni e chiarimenti? Come diventare un Au Pair

Di seguito tutti gli step per iniziare la tua esperienza alla pari!

Innanzitutto cerca di capire esattamente dove ti piacerebbe andare, se in una grande citta o in campagna, e quali lingue vorresti imparare o migliorare. Devi anche capire di quanti bambini saresti in grado di prenderti cura e di che eta, e soprattutto per quanto tempo vorresti rimanere presso la tua host family.

Successivamente dovrai trovare la famiglia giusta per te!

Per incontrare le famiglie ospitanti e proporti come giovane Au Pair puoi utilizzare un´ agenzia  Au Pair on line. Ricorda che se decidi di avvalerti di questo sistema dovrai:

Come diventare un Au Pair

  • Registrarti attraverso il sito di un´ Agenzia Au Pair (solitamente la registrazione e´ gratuita).
  • Attivare il tuo profilo prima di poter visualizzare i profili delle famiglie ospitanti. Ti consigliamo di aggiungere quante piu famiglie possibili alla tua lista di preferiti!
  • Contattare le famiglie che piu ti pacciono per sapere se potrebbero essere interessate a te
  • Per inviare email e messaggi privati alle famiglie solitamente ti viene richiesto un pagamento da parte dell´ Agenzia
  • Potresti venir contattato direttamente da una famiglia interessata al tuo profilo
  • Una volta trovata la famiglia giusta dopo un reciproco scambio di email fissare un appuntamente per un contatto telefonico/videochiamata.
  • Ricorda di non firmare alcun contratto senza aver prima conosciuto la tua host family
  • Prepara la telefonata/videochiamata pensando in anticipo a tutte le domande che vorrai porre e segnati gli argomenti di cui vuoi discutere. Questa e´ l´occasione giusta per discutere dei tuoi eventuali compiti, della routine quotidiana della famiglia, e per conoscere i bambini.
  • Dopo aver deciso di comune accordo che siete ideali l´uno per l´altra fissate una data per discutere del contratto Au Pair. Potete scaricare il format contrattuale direttamente dal sito della vostra Agenzia Au Pair on line.
  • Dopo la firma del contratto potete prepararvi alla partenza!
  • Ricorda di verificare con il dovuto anticipo tutte le formalita necessarie al rilascio dell´eventuale visto o del permesso di soggiorno/di lavoro. Rimani sempre in contatto con la famiglia scelta e cercate di conoscerla meglio.
  • Fornisci alla tua famiglia ospitante tutte le indicazioni sul viaggio (una volta che l´avrete pianificato), data e ora del volo, orario di arrivo, numero di telefono eccetera.
  • All´arrivo cerca di ambientarti informandoti subito sulle routine della famiglia.

Per diventare un giovane Au Pair puoi anche avvalerti di un Agenzia specializzata Full Time che ti seguira e consigliera durante tutti i passaggi!

Per ulteriori suggerimenti: Come trovare una famiglia ospitante su AuPair.com

Siamo la famiglia giusta?

Siamo la Famiglia Giusta?

famiglia giustaScopri tutti requisiti che la tua famiglia deve soddisfare per ospitare un giovane Au Pair!

Requisiti che la famiglia ospitante deve soddisfare :

  • Fra i componenti, almeno un bambino
  • Nessuna relazione con l' Au Pair, la famiglia deve essere di una nazionalità diversa
  • E opportuno accogliere l' Au Pair come un membro della famiglia, non come un domestico
  • La comunicazione, all'interno della casa, dovrebbe avvenire in lingua italiana
  • Offrire all' Au Pair una camera privata e ben illuminata, di dimensioni accettabili, riscaldata e dotata di serratura
  • Provvdere al vitto per l Au Pair; qualora la famiglia non dovesse mangiare a casa, l' Au Pair dovrà prepararsi i propri pasti da solo
  • Informare l' Au Pair riguardo le regole della casa e la routine quotidiana, dando indicazioni precise sui compiti da svolgere e le linee guida da seguire per quanto riguarda l'educazione dei bambini
  • Fissare un tetto massimo di ore dedicate all'assistenza ai bambini, pari a 20-30 ore alla settimana, a seconda di quanto prestabilito. Solitamente non vengono superate le 5 ore al giorno.
  • Pagare all' Au Pair una somma settimanale o mensile, come concordato
  • Offrire almeno 4 settimane di ferie pagate l´anno
  • Gli Au Pair hanno diritto a un giorno di riposo settimanale, preferibilmente durante il weekend o comunque in giornate scelte di comune accordo
  • Se possibile, coinvolgere l' Au pair nei pranzi di famiglia, durante le feste, le gite o altri eventi
  • Pagare il trasporto dei mezzi pubblici che deve sostenere l' Au Pair per recarsi alla scuola di italiano oppure offrire l' uso di una vettura coperta da assicurazione
  • Dare la possibilità all' Au Pair di frequentare regolarmente la scuola di lingua
  • Firmare e rispettare un accordo di convivenza, stabilito con l' Au Pair prima del suo arrivo
  • Sottoscrivere un' assicurazione sanitaria o, comunque, pagare le spese mediche di base in caso di malattia, infortunio, gravidanza e parto.
  • Se l' Au Pair arriva da un paese lontano, la famiglia potrebbe anche sobbarcarsi il costo del biglietto aereo; tuttavia, si consiglia di pagare l' Au Pair solo dopo il suo arrivo e possibilmente in rate mensili. Non è consigliabile versare l'intero prezzo in una sola volta!

Scopri di piu sulle responsabilita della famiglia ospitante QUI!

famiglia giusta

Ospitare un Au Pair?

Ospitare un Au Pair si o no?

Vi state ancora chiedendo se dovreste o meno ospiatre un Au Pair? Di seguito troverete tutti i vantaggi nel dettaglio!

Sono innumerevoli i motivi per i quali assumere un Au Pair e accoglierlo nella propria casa; di seguito, troverete i più convincenti ed utili.       ospitare

ASSISTENZA ALL'INFANZIA A PREZZI ACCESSIBILI

La spesa per un Au Pair è molto più accessibile di quanto, generalmente, la gente sia portata a pensare. Le spese iniziali sono assai ragionevoli, e i costi del mantenimento irrisori, soprattutto considerando i benefici che una tale esperienza puo´arrecare. Gli Au Pair infatti sono ben di più di semplici baby sitter, ma gia´il semplice ed ingente risparmio nella cura dei bambini giusitifica pienamente la decisione di ospitare un giovane alla pari.

ESPERIENZA DI DIVERSE CULTURE

Gli Au Pair possono trovarsi in questo paese per molteplici motivi. Uno dei più diffusi è la volontà di migliorare le proprie competenze linguistiche. Mentre l' interazione con una famiglia madrelingua aiuta ad accrescere il loro livello di italiano, gli Au Pair contribuiscono anche all' educazione dei membri della famiglia stessa, giovani e vecchi, nella comprensione della cultura e del linguaggio di casa loro: generalmente, viene a crearsi un clima di apprendimento coinvolgente e reciprocamente vantaggioso. Non si tratta soltanto di un'esperienza educativa, ma anche divertente!

ATTIVITÀ PIANIFICATE

Con l'aiuto di un Au Pair, sarete in grado di pianificare le vostre settimane con molta più precisione, flessibilità e libertà. Generalmente, l' Au Pair può prestarsi ad andare a prendere i figli a scuola e coinvolgerli in attività pomeridiane, così che voi abbiate una maggiore liberta´di gestione del tempo libero.

Un Au Pair non arricchisce soltanto la vita familiare, ma permette anche di concedersi una fuga romantica con la propria dolce metà, per condividere insieme momenti speciali, avendo comunque la certezza che i bambini sono felici e al sicuro.

AIUTO CON LE FACCENDE DI CASA

Sebbene non sia una regola scritta, solitamente più alto è il compenso per la ragazza o il ragazzo alla pari, maggiore sarà la sua collaborazione. In cambio della paga settimanale, è generalmente previsto che venga data una mano nelle faccende domestiche. Si badi bene, però, che diversamente da quanto avviene con un domestico, questi oneri non gravano solo sulle spalle dell' Au Pair. Correre dietro ai bambini e gestire ogni aspetto della famiglia può essere davvero un lavoro faticoso, pertanto, poter contare su un supporto in questi compiti corrisponde a un significativo risparmio di tempo. Un Au Pair rappresenta "un paio di mani in più", che fanno sempre comodo ai genitori più impegnati, soprattutto in momenti particolarmente stressanti!

UN' ASSISTENZA A CASA PROPRIA

Quando si affidano i propri figli a una baby sitter esterna, si è alla sua mercé per quanto riguarda il luogo e le modalità di intrattenimento, l'interazione e la disciplina. Pertanto, il controllo rispetto all'educazione del bambino viene limitato. Ingaggiando un Au Pair, invece, potrete sentirvi sicuri, forti della consapevolezza che i bambini saranno accuditi in un ambiente familiare (la vostra stessa casa), godendo al tempo stesso di un maggiore controllo riguardo le attività che i più piccoli svolgeranno durante la giornata. È simile a quanto accadrebbe se decideste di affidare i bambini a un membro della famiglia, che segue le regole della casa e rispetta le vostre preferenze educative.

Oltre a questi vantaggi, ospitare a casa propria un ragazzo o una ragazza alla pari significa anche fare la differenza per loro. In cambio di un aiuto per la famiglia nella gestione delle più svariate attività e faccende quotidiane, gli Au Pair imparano una nuova lingua, una cultura diversa e un differente stile di vita... cosa che rappresenta una delle ragioni per le quali hanno lasciato il loro Paese per recarsi in Italia. In breve, vi sono benefici per tutti!

ospitare

La scelta che fa per me?

Giovane AuPair: la scelta che fa per me?

Diventare un giovane AuPair e la scelta giusta?

Vivere un´ esperienza AuPair e´ un ottimo modo per esplorare nuovi Paesi e imparare le lingue...

Se vi state domandando se diventare un giovane alla pari sia davvero la scelta giusta e avete dei dubbi qui di seguito troverete alcuni chiarimenti e consigli.

Spesso i giovani alla pari sono ragazzi e ragazze che hanno terminato la scuola e desiderano prendersi un anno di pausa per visitare citta estere, arricchire il loro bagaglio culturale e capire che strada desiderano davvero intraprendere.

Innanzitutto dovreste porvi dei quesiti, semplici ma incisivi, che possono fare chiarezza ed aiutarvi a capire se le vostre priorita possono essere raggiunte e soddisfatte da questa avventura!

Perche dovrei/non dovrei diventare un AuPair?

...tutti i vantaggi...

  • scelta giustaAmate i bambini, vi piace trascorrere del tempo con loro e sapete relazionarvi nel modo giusto.
  • Sapete prendervi cura del nucleo familiare e dei piu piccoli
  • Le attivita di gioco non vi annoiano e conoscete molti modi per coinvolgere i vostri host children in varie attivita
  • Amate scoprire posti nuovi e vivere all´estero per lunghi periodi non rappresenta un problema
  • Non vi lasciate spaventare da una lingua diversa, anzi amate le sfide!
  • Volete migliorare le vostre competenze linguistiche

Ricordate inoltre che trascorrere un periodo all´estero come giovane Au Pair costiutisce un´occasione per acquisire esperienze lavorative che potrete inserire nel vostro CV e arricchire cosi le vostre opportunita.

Non sottovalutate l´impatto umano che questa esperienza vi regalera, imparerete a relazionarvi con persone nuove, in un contesto a voi nuovo, e a renderlo parte integrante del vostro vivere quotidiano. La famiglia in cui sarete ospitati diventera la vostra famiglia a tutti gli effetti e questo vi permettera di creare legami di affetto e conoscenza duraturi.

Essere un Au Pair non e´un semplice lavoro bensi un modo di vivere ed entrare in contatto con nuove culture ampliando i vostri orizzonti.

...i dubbi...

  • L´ esperienza alla pari rappresenta una sfida.
  • Trasferirsi in un nuovo ambiente, vivere la propria quotidianita in un luogo sconosciuto, lontano dalla propria casa, circondati da persone nuove e da una lingua straniera, non e certamente semplice.
  • Oltre alla naturale nostalgia, potreste sentirvi degli eterni ospiti nella vostra famiglia, e mai veramente parte di essa. All´ inizio adattarsi ad abitudini nuove, unire i vostri doveri di Au Pair alla costruzione di un rapporto paritario, comprendere una cultura diversa e sentirsi accettati nella famiglia potrebbe sembrarvi impossibile.

Vi suggeriamo di cercare di parlare il piu possibile delle vostre impressioni con la vostra famiglia e di instaurare un dialogo sincero e il piu diretto possibile.

  • Ricordate che la vostra famiglia deve dimostrarsi capace di accogliervi come un membro della stessa, e che il vostro lavoro sara una collaborazione paritaria: non siete dei dipendenti o dei sottoposti, e il monte ore seppur indicativo serve a tutelare voi piuttosto che fornire ala famiglia un mezzo di controllo quantitativo sul vostro operato. D´altro canto, voi dovrete dimostrarvi sempre corretti ed affidabili, capaci di integrarvi con gioia nella vita familiare.

scelta giustaE ricordate che come giovane AuPair avrete diritto a un equo compenso per il vostro lavoro! 

Per ulteriori informazioni visitate Aupair.com